1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Politiche regionali per la casa, primo step per l'istituzione dell'ERES

Nagni: «L'obiettivo è duplice: migliore gestione e contenimento dei costi»
Nagni: «L'obiettivo è duplice: migliore gestione e contenimento dei costi»

«Il  primo passo verso una nuova organizzazione nella gestione delle Politiche per la casa in Molise è stato compiuto. La Giunta regionale  ha infatti approvato, in prima battuta, la proposta di legge riguardante l'istituzione dell'ERES, Ente Regionale per l'Edilizia Sociale, che trasforma gli attuali due Istituti Autonomi per le Case Popolari  in un unico organismo  più agile, snello e funzionale». 
 
È quanto dichiarato dall'assessore al ramo Pierpaolo Nagni  che, nell'esprimere la sua soddisfazione, ha spiegato nei dettagli le novità contenute nel provvedimento sull'ERES.
«La nuova struttura, così come è stata concepita  - ha sottolineato  -  non solo garantisce un coordinamento efficace sul territorio, ma, prevedendo  un unico apparato organizzativo ed eliminando, quindi,  le inutili duplicazioni ingenerate in passato dalla presenza di soggetti speculari suddivisi per provincia, risponde anche all'esigenza del contenimento dei costi. Informatizzazione dei servizi,gestione dell'anagrafe, dell'utenza, del patrimonio di edilizia residenziale e  dei  contenziosi; riscossione dei canoni di locazione,  manutenzione,  riqualificazione e implementazione  del patrimonio dell'ente: saranno queste le principali azioni di indirizzo del nuovo organismo che provvederà, inoltre, a coordinare le attività delle Agenzie Sociali per la Casa». 
 
«Tali agenzie, che presto andremo a definire e regolamentare - ha concluso  l'assessore Nagni -   sono già attive in alcune regioni d'Italia e, insieme al social housing, rappresentano un utile strumento per fronteggiare l'attuale emergenza abitativa attraverso l'attività di intermediazione con  il mercato dell'affitto privato, oltre che di informazione e di ricerca attiva degli alloggi da destinare a nuclei familiari o categorie di persone in condizioni di svantaggio economico». 
 
Ora, la proposta di legge sull'istituzione dell'ERES dovrà passare al vaglio delle Commissioni consiliari e del Consiglio regionale. Fase che porterà, poi, alla definitiva approvazione della Giunta regionale.