1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Assemblea lavoratori Gam, Frattura: non chiuderemo. La cooperativa per ripartire

Il presidente Paolo di Laura Frattura
Il presidente Paolo di Laura Frattura

"La filiera avicola non chiuderà". Rassicurazione netta, stasera, del presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, affidata ai lavoratori, agli allevatori e ai trasportatori della Gam.
Nella sala del Palazzo Colagrosso di Bojano un'assemblea pubblica alla quale hanno partecipato anche gli amministratori comunali della zona matesina e l'ingegnere Nicola Baranello, amministratore unico della Gam. Confronto senza filtri tra il governatore e tutti i principali protagonisti del comparto avicolo molisano con una discussione diretta, capace alla fine di stemperare i dubbi e le paure che ruotano attorno al destino dello stabilimento di Monteverde.

Con una ricostruzione analitica dello stato dell'azienda, in un raffronto preciso tra la situazione passata, "fino a poco tempo non c'era traccia dei numeri reali di questa nostra azienda", e quella attuale, "grazie allo straordinario lavoro condotto in pochissime settimane dall'ingegnere Baranello oggi sappiamo quali sono le perdite e dove sono", il presidente Frattura ha annunciato che prima del prossimo Natale sarà presentato il piano di rilancio industriale dell'azienda.
In rassegna anche tutte le note criticità di Gam, con particolare riferimento alla vetustà degli impianti dello stabilimento. "Interveniamo - ha rimarcato Frattura -, per evitare il fallimento. La ristrutturazione aziendale è necessaria e improcrastinabile per avviare un processo di riammodernamento degli impianti così da essere competitivi". Ragioni e mission per le quali il macello sarà momentaneamente fermato.

"Ripartiremo per essere competitivi ed efficienti - ha suonato la carica il presidente della Regione -. Valuteremo, sempre tutti insieme, se cercare in questa zona strutture che possono essere rispondenti alle nostre necessità o se costruire ex novo".

Intanto ai lavoratori è stato assicurato l'avvio del processo di riconfigurazione nel settore industria per garantire loro gli ammortizzatori sociali previsti dalla legge. Discorso di analoghe tutele anche per i trasportatori, cui si darà un primo ristoro per le spettanze avanzate, cercando di assicurare la loro posizione per il futuro.

"La cooperativa, come abbiamo sempre detto - ha rimarcato Frattura -, sarà la via del rilancio della filiera avicola. Tuteleremo così lavoratori, proprietà e produzione. Non sono pochi i soggetti tra voi che si sono mostrati da subito interessati alla soluzione della socializzazione. Andiamo avanti, collaborando, tutti insieme, per assicurare il futuro che tutti sogniamo".
Al termine dell'assemblea il governatore Frattura ha invitato tutti i presenti a partecipare alla seduta monotematica del Consiglio regionale, dedicata alla vertenza Gam, convocata per il prossimo martedì.