1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Giornata mondiale del rifugiato, eventi a Casacalenda e Roccaravindola

La Giornata mondiale del rifugiato è un'occasione per comunicare e diffondere il diritto d'asilo
La Giornata mondiale del rifugiato è un'occasione per comunicare e diffondere il diritto d'asilo

Il Molise aderisce agli eventi promossi in Italia dal Ministero degli Interni in occasione della Giornata mondiale del rifugiato e si predispone a partecipare a due manifestazioni che si svolgeranno rispettivamente il 20 a Casacalenda ed il 21 giugno a Roccaravindola. 
 
Questa mattina si è tenuta una prima riunione di coordinamento presso l'Assessorato alle Politiche sociali, cui hanno partecipato i Comuni molisani in cui sono ospitati i profughi e rifugiati del flusso emergenziale più recente (Montaquila, Monteroduni, Jelsi, Sepino, Casacalenda e Vinchiaturo) con le strutture di accoglienza, le Prefetture, la Fgci, gli Ambiti territoriali di zona e l'Ufficio scolastico regionale.
 
Dopo aver esaminato la possibilità di avviare ed implementare corsi di apprendimento della lingua italiana con la Direzione scolastica regionale ed incaricato i responsabili dei Piani sociali di zona a raccordare interventi di inclusione per i profughi, ci si è soffermati su un primo evento che si terrà il 20 giugno a Casacalenda grazie all'iniziativa dell'Amministrazione comunale e della Cooperativa Koinè. 
 
Per il 21 giugno, insieme alla Federazione Gioco Calcio del Molise intervenuta alla riunione con il presidente Piero Di Cristinzi, nell'ambito della Giornata mondiale del rifugiato, si terrà la Festa dell'integrazione con un torneo calcistico che avrà luogo a Roccaravindola, aperto a sei squadre rappresentative dei sei Comuni molisani interessati all'accoglienza. Le squadre saranno composte da profughi e da atleti di quei Comuni per favorire la socializzazione e la condivisione per il tramite dell'evento sportivo, si svolgeranno delle gare e, al termine della manifestazione, ci sarà una vera e propria Festa dello Sport.
 
L'assessore regionale Michele Petraroia ha inserito queste manifestazioni nel percorso di riflessione solidale e di iniziative preparatorie per l'accoglienza di Papa Francesco in Molise, ringraziando la Fgci, le Amministrazioni comunali e le strutture di accoglienza che hanno raccolto l'appello e deciso di aderire alla Giornata mondiale del rifugiato.