1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Turismo en plein air: 'Strumento di destagionalizzazione dei flussi turistici e di promozione del territorio'

Lavoreremo, pertanto, allo sviluppo dell'industria del caravanning nella nostra Regione  incentivando la capacità di attrazione dei turisti all'aria aperta
Lavoreremo, pertanto, allo sviluppo dell'industria del caravanning nella nostra Regione incentivando la capacità di attrazione dei turisti all'aria aperta

Sviluppare il turismo en plein air quale settore capace di coinvolgere un gran numero di turisti, sia italiani che esteri, promuovendo al contempo l'immagine della nostra Regione.
Se ne parlerà in occasione della conferenza 'Vivere la bellezza en plein air. Analisi sul turismo en plein air in camper e caravan in Molise', organizzata per venerdì 6 marzo, alle ore 11, presso la sala Parlamentino della Giunta regionale di via Genova, a Campobasso.

Commissionato dall'Assessorato regionale all'Ambiente e realizzato da Legambiente, in collaborazione con Vivilitalia, l'evento conclusivo sul turismo en plein air sarà l'occasione per approfondire la tematica delle esperienze di viaggio alternative, a stretto contatto con la natura, nonché un momento di riflessione sul turismo verde da promuovere nella Regione Molise.
"Che si tratti di camper o caravan, di una roulotte o di una più spartana tenda da campeggio, il turismo all'aria aperta è uno stile di viaggio che ogni anno appassiona nuovi turisti 'amici' dell'ambiente- fa sapere l'Assessore regionale al ramo, Vittorino Facciolla, cui sono affidate le conclusioni dell'iniziativa in programma- pertanto puntiamo al suo sviluppo dato che, in questo momento di crisi, rappresenta un segmento di mercato che tiene di più e meglio di altre forme turistiche".

Il turista 'en plein air', oltre ad avere un bassissimo impatto ambientale, è un turista attento ed appassionato, che investe risorse importanti nel mezzo e spende sul territorio. E l'impronta economica che il camperista lascia su di esso non va sottovalutata.

"L'infrastrutturazione del territorio è molto importante per offrire la possibilità ai camperisti di spostarsi e sostare senza incontrare particolari difficoltà- continua Facciolla- il nostro territorio è caratterizzato da bellezze paesaggistiche, salubrità dell'aria e bontà e genuinità dei prodotti. Tutti elementi che intendiamo promuovere".

"Lavoreremo, pertanto, allo sviluppo dell'industria del caravanning nella nostra Regione  incentivando la capacità di attrazione dei turisti all'aria aperta aumentando, al contempo, l'offerta ricettiva e la qualità delle aree di sosta. Questa tipologia di turismo- sottolinea- è un classico strumento di destagionalizzazione dei flussi turistici e di valorizzazione del territorio".

"Un plauso al lavoro svolto da Legambiente e Vivilitalia- conclude l'Assessore, ribadendo la volontà di sviluppare in Molise questa tipologia di turismo- non ci resta che metterci a lavoro per il potenziamento della ricettività en plein air che, nella nostra Regione, risulta ancora carente".