1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

150° anniversario dell' Unità d'Italia, cerimonia alla Camera di Commercio di Isernia

I Sindaci della Provincia di Isernia con Iorio, Mazzuto e Brasiello
I Sindaci della Provincia di Isernia con Iorio, Mazzuto e Brasiello

«L'Italia e il Molise hanno vissuto nel passato momenti di grossissima difficoltà riuscendo, con uno sforzo comune, a superarli. Possiamo dunque dire che anche oggi l'Italia e il Molise sapranno porsi alle spalle questo momento di crisi, rimettendosi sulla strada della crescita e dello sviluppo. In questo quadro, un ruolo importante potrà e dovrà essere svolto dal sistema camerale e dalla sua rete, dagli imprenditori e dalla architettura istituzionale operante sul territorio».

Lo ha detto il Presidente della Regione Michele Iorio, intervenendo, in mattinata, presso la Camera di Commercio di Isernia, al Convegno organizzato dallo stesso Ente, sul 150° Anniversario dell'Unità d'Italia. Presenti all'incontro anche i massimi rappresentanti della Camera di Commercio di Isernia, guidati dal Presidente Luigi Brasiello, il Presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto, e tutti i Sindaci della provincia.

Il Presidente Iorio ha, quindi, voluto ricordare il percorso fatto negli ultimi anni dal Governo regionale per sostenere la struttura economica del Molise in questo momento di crisi.
Iorio, nello specifico, ha ricordato l'impegno profuso per le grosse imprese (Ittierre, Arena e Zuccherificio) e per le piccole e medie iniziative imprenditoriali, per le quali abbiamo attivato facilitazioni per l'accesso al credito.

«In quest'ultimo caso - ha continuato il Presidente Iorio- abbiamo scontato alcuni ritardi dovuti alla burocrazia. Ed è proprio la burocrazia uno degli elementi negativi che dobbiamo modificare, perché rallenta, se non danneggia gravemente, il percorso dalla fuoriuscita della crisi».
Il Presidente ha quindi voluto ricordare la determinazione del Governo regionale nel 2009 ad uscire dai parametri del Patto di stabilità ed utilizzare fondi, anche in anticipazione, per sostenere le imprese in difficoltà a causa della crisi congiunturale.

«Fu quello un atto di coraggio - ha detto - che ci valse il titolo di "Regione non virtuosa", ma che ci ha consentito di aiutare il sistema economico molisano in un momento difficile. Abbiamo in pratica anticipato quella che ora è la posizione ufficiale dell'Italia, che chiede all'Unione Europea, una maggiore flessibilità nell'applicazione dello stesso Patto di stabilità».
Iorio, infine, ha ribadito come sia importante mantenere la diversificazione strutturale  nel Molise  tra le due Camere di Commercio, che rappresentano la tipicità dei territori e creano una sana competizione.

«Ove poi si dovesse giungere ad una necessità di unificazione - ha concluso - in quel caso seguiremo la strada tracciata, consapevoli che questa è l'estrema ratio di un percorso che parte da molto più lontano».