1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Termoli, serata speciale per Valentina Vezzali

Termoli, Martur Resort. Pietracupa con la Vezzali e il baritono Di Gioia
Termoli, Martur Resort. Pietracupa con la Vezzali e il baritono Di Gioia

«Il Molise tutto esprime un forte senso di gratitudine a una rappresentante dello sport nazionale che tanto ha fatto per l'Italia negli ultimi anni e per aver scelto il nostro territorio nel suo percorso di promozione e diffusione della scherma. Questo riconoscimento va, però, soprattutto alla donna per l'esempio di serietà e di determinazione che sta dando e che continuerà a dare allo sport nazionale e mondiale».

Il Vicepresidente della Giunta regionale, Mario Pietracupa, ha motivato così il premio che la Regione Molise ha consegnato ieri sera alla campionessa della scherma mondiale, Valentina Vezzali.
Al Martur Resort, sul lungomare Nord di Termoli, a due passi dal mare e nell'area riservata all'organizzazione di eventi, Valentina Vezzali è stata la protagonista di una bella serata, condotta dalla presentatrice Tiziana Todisco, alla quale hanno partecipato offrendo i loro prodotti le apprezzate aziende regionali La Molisana e Di Majo Norante.
Al salotto sono intervenuti anche il Presidente della Provincia di Campobasso, Rosario De Matteis, il Presidente regionale del Coni, Guido Cavaliere, e il tecnico della nazionale maschile di scherma, il Maestro Paolo Paoletti.

La serata si è aperta con i vari interventi, tra i quali quello della fuoriclasse jesina che l'anno prossimo tenterà a Londra di compiere un'impresa stratosferica: aggiudicarsi il quarto oro olimpico consecutivo nel fioretto.

«Ringrazio la Regione Molise e il Vicepresidente Pietracupa per il premio e per avermi dato l'occasione di promuovere la scherma in un territorio al quale ormai sono profondamente legata», ha detto Valentina Vezzali, che ha aggiunto: «E' stata una bella settimana, caratterizzata dallo stage con i ragazzi della società sportiva 'Scherma Vale' di Michele Ricciardi. A conclusione del nostro lavoro possiamo dire di aver raggiunto l'obiettivo: quello di aver posto le basi per costruire un gruppo di atleti che, prima ancora della scherma, hanno imparato a conoscersi, a lavorare insieme e a rispettarsi nel confronto sportivo».
Il Vicepresidente Pitracupa ha proceduto, quindi,  a consegnare una campana di Agnone in bronzo, forgiata dalla Pontificia Fonderia Marinelli.


«Visto che in precedenza avevo premiato Valentina - ha detto  - con una medaglia d'argento, e poi lei ha rivinto l'oro olimpico, ho pensato di consegnarle un premio in bronzo, metallo che conosce poco, nella speranza che le porti altrettanta fortuna per i giochi di Londra 2011».


Alla serata del Martur, che è proseguita con l'esibizione dei dodici schermidori in erba della "Scherma Vale"" e con le premiazioni di Michele Ricciardi, del Maestro Paolo Paoletti e della famiglia Serluca, proprietaria del resort termolese, ha partecipato anche il baritono campobassano Donato Di Gioia che, il 9, il 10 e il 12 agosto sarà impegnato rispettivamente a Campobasso, Isernia e Termoli nell'attesa sesta edizione del Festival "Il Molise all'Opera". La Regione Molise ha colto l'occasione per consegnare un riconoscimento anche a un altro personaggio di caratura internazionale come Di Gioia il quale, dopo aver ricevuto il premio, una terracotta dello stemma della Regione Molise, ha ringraziato i presenti interpretando l'Inno nazionale.

 
L'esibizione, molto apprezzata, ha salutato i 150 anni dell'Unità d'Italia e ha concluso nella maniera più degna un evento organizzato praticamente a costo zero, al quale, per la Regione Molise, hanno partecipato il Consigliere Antonio Chieffo e la Dirigente del Servizio cultura, Emilia Petrollini, che ha dato un forte impulso alla manifestazione.