1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Fondovalle Rivolo, nuovo incontro presso l'Assessorato ai Lavori pubblici

Chieffo: «Pronta una Delibera di Giunta per le somme necessarie ad ultimare i lavori»
Chieffo: «Pronta una Delibera di Giunta per le somme necessarie ad ultimare i lavori»

Proseguono gli incontri con i tecnici, gli amministratori locali e tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nei lavori propedeutici all'apertura della Fondovalle Rivolo e nella sua gestione; anche questa mattina, presso l'Assessorato ai Lavori pubblici, l'Assessore Chieffo ha inteso nuovamente riunire tutti i soggetti per fare il punto sulla situazione.

Le abbondanti nevicate, che di fatto hanno paralizzato l'intera Regione nel corso dello scorso mese di febbraio, hanno suggerito all'Assessore Chieffo di far effettuare ai tecnici un attento sopralluogo per monitorare gli effetti che tale eccezionale evento atmosferico ha prodotto soprattutto sulla frana che minaccia una parte dello stessa arteria.

L'Assessore Chieffo ha rassicurato i presenti tra cui il Comune di Campobasso,  l'ANAS , che  dal  canto suo ha confermato l'avvio delle procedure per il  rilascio dei necessari pareri propedeutici all'allaccio della nuova strada con la Bifernina,  il Commissario straordinario Carlea, che ha il compito di ultimare alcuni tratti di strada, e soprattutto la Provincia di Campobasso, che è deputata alla sistemazione della frana ed  alla successiva gestione di questa importantissima opera, circa la disponibilità dei fondi occorrenti.

Il prossimo passaggio, ha precisato l'Assessore Chieffo, sarà quello di vincolare formalmente  le somme necessarie ad ultimare i lavori mediante una Delibera di Giunta regionale, atto già predisposto congiuntamente  con l'assessore alla Programmazione; subito dopo saranno perfezionate  le procedure dell'Accordo di programma di cui alla Legge regionale n°17/1999.