1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Sostegno al mondo imprenditoriale molisano

Da sinistra nella foto: Vitagliano, Iorio e Scasserra nel corso della conferenza stampa
Da sinistra nella foto: Vitagliano, Iorio e Scasserra nel corso della conferenza stampa

Il Presidente della Regione, Michele Iorio, e gli Assessori allo Sviluppo economico e alla Programmazione, Michele Scasserra e Gianfranco Vitagliano, hanno presentato nella mattinata di oggi, presso Sala Giunta del Palazzo della Regione, il Pacchetto di interventi varato recentemente dal Governo regionale per il sostegno al mondo imprenditoriale molisano.

Il Presidente Michele Iorio ha sottolineato come il Pacchetto di misure presentato sia il frutto di un lungo e accurato lavoro tra gli Assessorati allo Sviluppo economico ed Attività produttive e al Bilancio e Programmazione. Un lavoro che ha consentito di mettere a frutto varie risorse disponibili per un totale complessivo di 28 milioni di euro da destinare al sostegno delle imprese che in questo momento debbono far conto con la crisi internazionale in atto. Iorio ha poi evidenziato come si sia cercato di sveltire e semplificare al massimo le procedure utilizzando il metodo "a sportello" per la presentazione delle domande e per la verifica e concessione - previa valutazione di merito - dei sostegni e delle agevolazioni al fine di renderle più incisive, immeditate ed operative.

L'Assessore Michele Scasserra ha rilevato come le varie misure varate dall'Esecutivo regionale si pongano l'obiettivo di aiutare le imprese senza accavallarsi o sommarsi ad altre iniziative portate avanti dal Governo nazionale. Le varie azioni del Pacchetto, difatti, si integrano con quelle riferite al credito d'imposta o alla possibilità di creare nuove "imprese ad un euro" volute dall'attuale Governo Monti. Scasserra ha anche ribadito che il Pacchetto di azione di sostegno al credito, che verrà pubblicato il prossimo 16 aprile sul BURM, era già stato varato dall'Esecutivo regionale, previa opportuna consultazione e condivisione con i soggetti competenti del partenariato, prima del lungo dibattito avuto in Consiglio regionale sulla mozione di sfiducia. In quell'occasione, infatti, alcuni esponenti delle minoranze avevano lamentato la carenza di intervento della Giunta sulle problematiche del mondo delle imprese e del lavoro.
 
A riguardo, l'Assessore Gianfranco Vitagliano ha ricordato che questi 28 milioni di euro si aggiungono ad altri 100 milioni già stanziati dal Governo regionale in precedenza per le stesse  finalità e di cui alcuni bandi sono ancora in atto. Impegni finanziari che hanno avuto, secondo l'Assessore alla Programmazione, buoni risultati in termini di creazione di nuove imprese e di sostegno a quelle già operanti. Vitagliano ha però riconosciuto come la politica non sia riuscita, non avendone né potere né competenze dirette, a superare talune rigidità del settore bancario che, con alcune resistenze alla concessione di crediti al mondo delle imprese, ha di fatto rallentato il percorso di ripresa.

Il Pacchetto, nello specifico, è così strutturato:
 
Incentivo alla capitalizzazione  - "Cinque per uno"
La Regione Molise, tramite la finanziaria regionale, intende agevolare le piccole e medie imprese attraverso l'accesso al credito per aumentare il proprio capitale sociale. A tal fine viene istituito un apposito fondo rotativo. Il fondo ha una dotazione complessiva resa disponibile dalla Regione Molise di 10 milioni di euro.


Piccolo prestito - "Mi fido di te"
La Regione Molise intende agevolare l'accesso al credito delle micro imprese in un periodo di assoluta difficoltà a recepire risorse per operare ed investire. In quest'ottica viene costituito un apposito fondo rotativo per l'assegnazione di piccoli prestiti sia alle micro imprese già esistenti ed operanti sul territorio che a quelle in fase di start up. Il fondo ha una dotazione complessiva resa disponibile dalla Regione Molise di 3 milioni di euro.


Avviso per le PMI esistenti e per giovani "aspiranti imprenditori"
La Regione Molise intende sostenere le piccole e medie imprese o nuove iniziative imprenditoriali attraverso tre filoni di intervento:
categoria A - beneficiari: micro, piccole e medie imprese esistenti. PROGRAMMI AMMISSIBILI: investimenti riconducibili all'innovazione di processo e/o organizzativa candidabile ad imprese esistenti. OBIETTIVI E FINALITA': aumentare la competitività delle PMI e l'occupazione attraverso la realizzazione di progetti di sviluppo aziendale che prevedano nuove applicazioni e/o investimenti con innovative caratteristiche delle scelte e delle soluzioni progettuali.
CATEGORIA B  -  BENEFICIARI: giovani compresi tra i 18 e i 35 anni che intendono costituire una nuova società. PROGRAMMI AMMISSIBILI: investimenti in innovazione di processo e/o organizzativa, candidabili da giovani "aspiranti imprenditori". OBIETTIVI E FINALITA': supportare gli investimenti necessari alla creazione di realtà produttive con caratteristiche innovative, pensate, create e condotte da giovani.

CATEGORIA C - BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese esistenti. PROGRAMMI AMMISSIBILI: sostegno all'utilizzo di tecnologie pulite nelle imprese esistenti, per il contenimento degli impatti ambientali. OBIETTIVI E FINALITA': supportare progetti che mirano all'utilizzo di tecnologie pulite nelle micro, piccole e medie imprese esistenti.
Il fondo ha una dotazione complessiva resa disponibile dalla Regione Molise di 15 milioni di euro.