1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Fornelli, inaugurata Villa Irene

Fornelli. Pietracupa taglia il nastro
Fornelli. Pietracupa taglia il nastro

Il Presidente del Consiglio regionale, Mario Pietracupa, ha preso parte domenica 29 aprile all'inaugurazione della Casa di accoglienza per anziani, "Villa Irene", di Fornelli. La struttura, voluta da imprenditori locali e sostenuta dall'Amministrazione comunale, risponde ad una precisa necessità di sostegno agli anziani soli o che non possono essere assistiti dai familiari.

«Sono estremamente soddisfatto - ha affermato Pietracupa -  per l'attenzione che la comunità di Fornelli rivolge agli anziani; non trascurarli significa sostenere oggi una rilevante fascia della popolazioneQuesta casa di accoglienza privata non solo rappresenta un punto di riferimento per coloro che vivono uno stato di necessità, con delle proprie attività interne, ma permetterà a coloro che ne faranno parte di continuare a vivere vicino o nel proprio paese senza distaccarsi dalla vita quotidiana e dalle relazioni che hanno instaurato nel corso degli anni. Villa Irene garantirà, inoltre, una prospettiva occupazionale per parte dei cittadini, grazie ad una cooperativa che si occuperà della gestione.

Mi congratulo per questo con l'Amministrazione comunale di Fornelli che si è distinta per la volontà di voler affrontare anche in maniera innovativa i problemi della comunità. Un'altra iniziativa che, penso, sia di straordinaria utilità è l'istituzione, di qualche mese fa, di un Centro di ascolto per i giovani del posto. Progetti promossi con una nuova visione nell'affrontare le problematiche presenti, molto più dinamica e basata sul dialogo».

«Il sostegno alle fasce deboli - ha concluso il Presidente del Consiglio regionale -  deve essere alla base dell'impegno amministrativo di ogni Sindaco che, insieme alle Istituzioni regionali, può tutelare e migliorare le prospettive e la vita dei propri cittadini e di un territorio intero».