1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

MoliseCinema, dieci anni di eccellenza

Immagine retrò per il poster di questa decima edizione
Immagine retrò per il poster di questa decima edizione

Parte domani e fino  al 12 agosto  a Casacalenda la X edizione di MoliseCinema. Previste, invece, per il 15 e il 20 agosto le tappe di MoliseCinema Tour a Sant'Elia a Pianisi e a Riccia.

A suggellare il decennale del festival un programma molto denso di corti, documentari e lungometraggi, con la presenza di attori, registi, scrittori e protagonisti del mondo del cinema e della cultura. Numerosi gli eventi che oltre al cinema daranno spazio a musica, teatro, letteratura e videoarte.
 
Tra i 25 cortometraggi del concorso internazionale (Paesi in corto) sono presenti numerose anteprime e alcuni titoli premiati nei maggiori festival mondiali. Nella sezione italiana (Percorsi) sono in competizione 18 corti selezionati tra la più recente produzione nazionale di cinema breve. Sono 6, invece, i titoli del concorso documentari (Frontiere), tra cui l'anteprima assoluta di Mi manca Riva - Storia di un collezionista di figurine, di Giuseppe Gagliardi, che ripercorre cinquant' anni di costume italiano attraverso gli album delle figurine.
 
E poi Giusva di Francesco Patierno, sulla storia del terrorista Valerio Fioravanti, e Mare chiuso di Andrea Segre e Stefano Liberti, sul dramma dell' immigrazione. Il concorso per le opere prime (Paesi in lungo) prevede 5 film, accompagnati al festival da attori o registi: Il paese delle spose infelici di Pippo Mezzapesa, L'ultimo terrestre di Gianni Pacinotti, Il Mundial dimenticato di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni, Qualche nuvola, di Saverio Di Biagio e I Primi della lista, di Roan Johnson.
 
Tra le proiezioni speciali Cesare deve morire, il pluripremiato film dei fratelli Taviani, che sarà accompagnato dal protagonista Salvatore Striano, e l'argentino Cosa piove dal cielo, vincitore del premio del pubblico e della critica all'ultimo festival di Roma. Tanti gli ospiti che animeranno quest'anno il festival: i registi Antonietta De Lillo, Alessandro Piva, Francesco Patierno, Filippo Macelloni, Pippo Mezzapesa , Saverio Di Biagio, le attrici Valentina Carnelutti e Anna Bellato, gli attori Lino Guanciale, Salvatore Striano, Francesco Turbanti. Presenti a MoliseCinema 2012 anche gli attori Angelo Pisani e Katia Follesa, due volti storici di Zelig, il giornalista e scrittore Antonio Pascale e il giornalista Stefano Liberti.
 
Un evento speciale è dedicato a Giorgio Capitani, presente al festival per un incontro con il pubblico, uno dei registi più prolifici del cinema e della fiction. Tra le novità di quest'anno un "film partecipato". La regista Antonietta De Lillo, infatti, terrà un laboratorio che darà la possibilità ad autori, filmmaker e cinefili di partecipare a una grande inchiesta sull'amore oggi.  Apre la decima edizione del festival  La febbre dell'oro di Charlie Chaplin, che viene proposto con un'inedita sonorizzazione dal vivo del Caterina Palazzi Quartet, uno dei migliori gruppi giovani del jazz italiano. L'evento sarà preceduto dall'esibizione del Coro dell'Università del Molise. Tra gli eventi speciali anche il teatro: l'Autodafè del camminante, con Diego Florio, dedicato al sindacalista molisano Arturo Giovannitti.

Uno spazio del festival è dedicato alla presentazione di libri sul cinema e non solo. Tra questi Quel grande prato verde, racconti di 40 scrittori sul campionato di calcio. E proprio al calcio il festival dedica una sezione, con documentari appassionanti quali quelli su Agostino Di Bartolomei e Zdenek Zeman. Spazio anche per i lavori d'animazione con la proiezione dei cortometraggi vincitori dell'ultima edizione di Cartoons, il più importante festival italiano di corti d'animazione. La sezione "Retrospettiva", dedicata quest'anno al "Cinema della crisi", presenta capolavori quali Furore, Umberto D, Il boom e Brutti, sporchi e cattivi. Nella sezione "Girare il Molise" saranno presentati corti molisani e il documentario "L'ultimo don Chisciotte", di Stefano Sabelli, sull'esperienza di "Cammina Molise". Tra gli eventi, in chiusura del Festival, la presentazione della nascente Film CommissionMolise che promuove la vocazione cinematografica della regione.

MoliseCinema è diretto da Federico Pommier Vincelli. Il festival ha il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è promosso da Regione Molise, Provincia di Campobasso e Comune di Casacalenda.