1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Agricoltura sociale, innovazione e forza inclusiva

Palazzo della Regione, Sala Conferenze. Da sinistra nella foto: Di Sandro, Fusco Perrella e Iorio
Palazzo della Regione, Sala Conferenze. Da sinistra nella foto: Di Sandro, Fusco Perrella e Iorio

Il Presidente della Regione Michele Iorio e gli Assessori regionali all'Agricoltura, Angela Fusco Perrella e alle Politiche Sociali, Filoteo Di Sandro, hanno presentato nella mattinata di oggi, presso la Sala Conferenze del Palazzo della Regione, i bandi pubblici per le misure 3.1.1. "Diversificazione verso attività non agricole" e 3.1.2. per il "Sostegno alla creazione ed allo sviluppo di Microimprese".
I bandi, in via di pubblicazione, sono relativi al Programma di Sviluppo Rurale Molise, ed hanno l'obiettivo di promuovere l'agricoltura sociale, con una serie di misure mirate a dare una risposta alla crisi economica, costituendo un indirizzo strategico europeo per le persone deboli e svantaggiate e, allo stesso tempo, promuovendo anche l'occupazione e una diversificazione del reddito degli agricoltori con maggiori servizi di tipo-socio sanitario didattico e formativo.

In particolare, la misura 3.1.1. "Diversificazione verso attività non agricole" è volta ad evidenziare il ruolo sociale delle aziende agricole attraverso incentivazioni pratiche per progetti di inclusione sociale e lavorativa e la fornitura di servizi in età pre-scolare. La stessa misura ha come soggetti beneficiari gli imprenditori agricoli che potranno vedere finanziati, con un budget di 4 milioni di euro, opere edili di riqualificazione dei fabbricati rurali, l'allestimento di impianti e attrezzature per l'erogazione dei servizi e l'acquisto di attrezzature.

La misura 3.1.2. "Sostegno alla creazione e sviluppo delle microimprese", invece, prevede la creazione e lo sviluppo di microimprese di servizio per le popolazioni rurali e il potenziamento dei servizi per gli anziani, per l'infanzia, per la cura e l'assistenza e il recupero di soggetti svantaggiati. Beneficiarie sono le imprese di produzione di servizi e, con un budget di 1 milione 700mila euro, viene prevista la possibilità di finanziare la ristrutturazione e l'ampliamento di immobili nonché l'acquisto di nuove macchine ed attrezzature.

I bandi saranno attivi dalla metà del prossimo mese e scadranno il 31 dicembre 2012.
«Anche attraverso queste iniziative - ha detto il Presidente della Regione Michele Iorio -  vogliamo cogliere l'obiettivo di sostenere il mondo dell'agricoltura mediante una saggia e ponderata diversificazione delle proprie attività, con progettualità capaci di creare nuovo reddito, ma anche sviluppo e progresso sociale per il territorio. La multifunzionalità degli interventi che andiamo a realizzare può e deve essere uno strumento utile, soprattutto in questo momento di crisi,  per riorganizzare  il mondo agricolo e i servizi che esso può fornire al sociale. Abbiamo in cantiere, come Giunta regionale, altre iniziative che possono sommarsi a queste attuali, e che possono creare nuove occasioni di lavoro o di autoimpiego; iniziative che presenteremo a breve».

Hanno seguito e reso operativi i bandi gli Assessori Angela Fusco Perrella e Filoteo Di Sandro, che hanno integrato l'azione delle rispettive Strutture per giungere all'emanazione di questi provvedimenti.