1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Tagli indiscriminati, Molise e Valle d'Aosta insieme per dire no

Aosta. Da sinistra nella foto: Pietracupa, Rini e Rivolin
Aosta. Da sinistra nella foto: Pietracupa, Rini e Rivolin

«Tuteliamo le nostre autonomie speciali, perché è l'unico modo per mantenere il sistema delle Regioni, le quali saranno meno attaccabili se lavoreranno, insieme, in questa direzione».
Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale, Mario Pietracupa, intervenuto ieri sera ad Aosta all'incontro "Piccole realtà a confronto, importanza e attualità del particolarismo", organizzato dalla Presidenza dell'Ente di Palazzo Moffa insieme al Consiglio regionale della Valle d'Aosta.

«Il centralismo - ha continuato Pietracupa - diminuisce le possibilità di coesione. Ecco perché Molise e Valle d'Aosta oggi danno un segnale al nostro Paese e si pongono come esempio di dialogo tra regioni diverse, ma portatrici degli stessi sani principi».


«Il ruolo delle Regioni - ha concluso Pietracupa - è quello di tenere insieme un Paese che è diverso».
Le parole di Pietracupa hanno amplificato il messaggio lanciato in precedenza dal Presidente della Regione Valle d'Aosta, Augusto Rollandin, il quale, introducendo l'incontro e sottolineando i limiti della politica dei grandi numeri, ha affermato: «E' difficile far passare il ruolo di realtà piccole come le nostre, sempre più a rischio».
Dello stesso tenore l'intervento di Emily Rini, giovane e determinata Presidente del Consiglio regionale della Valle d'Aosta. «Il voler sempre rapportare la spesa per gli organi con il numero di abitanti - ha detto - farà sempre uscire perdenti realtà come la Valle d'Aosta o il Molise agli occhi di quanti pensano seguendo la logica dei numeri». «L'idea di uno Stato senza differenze particolaristiche - ha aggiunto - non è meno utopistica di quella di una società senza classi».

Al termine dell'incontro, che ha visto Pietracupa promuovere l'immagine del Molise attraverso filmati, foto e libri, i due Presidenti del Consiglio hanno firmato un gemellaggio che ha il sapore dell'alleanza sul fronte comune della lotta alla politica dei tagli a prescindere. Il Presidente, che è stato accolto dalla straordinaria ospitalità tipica della gente valdostana, ha infine consegnato una bandiera e un crest della Regione Molise ai colleghi amministratori. E questa mattina ha firmato l'Albo d'Onore della Regione Valle d'Aosta, lasciando un messaggio di ringraziamento, ma anche di ottimismo e di condivisione.